casata reale ulgan

Anno Zero - Primo Reggente

Ouramat (m) – I° re
Sposa Adanha

Nascono:

  • Ildenor (m) – II° re
  • Erden (f) - si sposa e da vita al ramo Erden
  • Silha (f) – muore di malattia

Ildenor – II° re
Sposa Namya

Nascono:

  • Agaly (f) – I° regina
  • Mirth (m) – muore in duello

Agaly – I° regina
Sposa Roh

Nascono:

  • Tyroks (m) – III° re
  • Malver (f) – si ritira a vita monacale
  • Thulor (m) – sposa Gynel e da via al ramo Thulor

Tyroks – III° re
Sposa Nima

Nascono:

  • Olart (m) – muore di malattia
  • Marvah (f) – II° regina

Marvah – II° regina
Sposa Donort

Nascono:

  • Lerth (m) – IV° re
  • Banth (m) – Esploratore, si inoltrò in territorio Mahannod e di lui non si seppe più nulla.

Lerth – IV° re
Sposa Kerah

Nascono:

  • Ukhy (m) – muore alla nascita, anche la madre muore
  • Valerah (f) – III° regina nata da seconde nozze con Mesyd

Valerah – III° regina
Sposa Onlafh

Nascono:

  • Ildenor II° (m) – V° re

Ildenor - V° re
Sposa Shuna

Nascono:

  • Alerad (f) – IV° regina
  • Hula (f) - scomparsa dalle cronache

Con re Ildenor nascono le casate, a causa di lotte intestine e per evitare una guerra civile il regno viene diviso tra i governatori delle sette famiglie più potenti. Al centro del Regno rimane il grande reame Kalpath, Vedi le casate

Alerad – IV° regina
Sposa Denku

Nascono:

  • Amedyl (f) – si reca ad Archemur dove diventerà una maga dell’acqua
  • Atros (m) – muore difendendo i suoi compagni nel distaccamento di Crowly
  • Gharhet (m) – VI ° re

Gharet - VI° re
Sposa Kahat

Nascono:

  • Yhunas (m) – diventerà re e sarà particolarmente illuminato.
    Tentò per tutta la vita di conciliare tutte le razze viventi i Arkhesya con grandi opere di ambasciatore. Purtroppo non riuscì pienamente nella sua missione.

Yhunas – VII° re
Sposa Lamwel

Nascono:

  • Vholar (f) – V° Regina.
  • Bahert (m). Approda agli studi di astronomia e astrologia. Diventa uno dei più completi studiosi di questo genere confrontandosi alla pari addirittura con il potente Dresgon della volta celeste.
  • Ghiard (m). grazie alla sua grande prestanza fisica approda alla carriera militare e diventa un importante generale degli eserciti ulgan.

Vholar – V° regina
Sposa Thornuk

Nascono:

  • Syndah (f). Rifiuta la carica di regina per dedicarsi a viaggi di esplorazione.
  • Anhur (m) – VIII° re.

Anhur – VIII° Re
Sposa Ghaled

Nascono:

  • Irodhil (m) – VIII° re

Irodhil – IX° re
Sposa Heldar

Nascono:

  • Marvah II° (f) - rinuncia al trono per ritirarsi in un tempio
  • Alheyn (f) – VI° regina
  • Ulorth (m) – grande carriera come ambasciatore presso gli altri popoli

Alheyn – VI° regina
Sposa Mhantor

Nascono:

  • Wernuk (m) – X° re
  • Nhulin (m) – sarà un grande esploratore che tentò nuove vie. Disperso in un viaggio oltre l’oceano Gryst
  • Khunot (m) – Studioso della natura e della magia. Grande amico dei maghi bianchi.
  • Herianat (f) – unica figlia che però muore giovanissima

Wernuk – X° re
Sposa Anigale

Nascono:

  • Ulkeor (m) – rifiuta il trono in favore della sorella e dedica alla contemplazione. Si ritira in un tempio sugli Imbolt.
  • Ulieth (f) – VII° regina

Ulieth – VII° Regina
Sposa Turyoh

Nascono:

  • Pautyr (m) – XI° re

Pautyr – XI° re
Sposa Elhin

Nascono:

  • Bhenia (f) – VIII° regina
  • Gunhar (m) – Rimase a palazzo fino alla fine dei suoi giorni
  • Yurein (f) – una delle poche principesse guerriere. Studiò a Sersea con le maghe dell’Ombra

Bhenia – VIII° regina
Sposa Vuriot

Nascono:

  • Helnar (f) – rinuncia al trono e va a vivere a Derl
  • Khenor (m) – XII° re

Khenor – XII° re
Sposa Enkal

Nascono:

  • Kadar (m) – XIII° re
  • Thedar (m) – sposa Anlar ed inizia il ramo Thedar

Kadar – XIII° re
Sposa Hulma

Nascono:

  • Ishrad (f) – IX° regina ulgan
  • Nemah (f) – sposa Otenrho e vive a Crowly

Ishrad – IX° regina
Sposa Hudol

4.127 a. (Evo Odierno)

Nascono:

  • Nendor (m) –erede al trono (Cade in battaglia a Brast)
  • Laniad (f) – ancora giovane ma già principessa contesa
  • Monur (m) – figlio prediletto ma scapestrato

Laniad – X° Regina

 

 

Novir

per informazioni scrivete a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Syrus